LE VIE DEL GIUBILEO

Ebraismo: Arco di Tito

Ti trovi nell'itinerario: MILLE RELIGIONI A ROMA. DAL MONDO ANTICO A OGGI

RIQUADRO

Area Archeologica Foro Romano e Palatino
Largo della Salara Vecchia
www.archeoroma.beniculturali.it
Tutti i giorni. Dall’ultima domenica di ottobre al 15 febbraio 08:30-16:30; dal 16 febbraio al 15 marzo 08:30-17:00; dal 16 marzo all’ultimo sabato di marzo 08:30-17:30; dall’ultima domenica di marzo al 31 agosto 08:30-19:15; dal 1 settembre al 30 settembre 08:30-19:00; dal 1 ottobre all’ultimo sabato di ottobre 08:30-18:30. 2 giugno 13:30-19:15. La biglietteria chiude sempre un’ora prima. Chiuso 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre. A pagamento.

Il monumento, costruito per celebrare il trionfo di Vespasiano e Tito sui Giudei avvenuto nel 71 d.C., venne costruito dall’imperatore Domiziano e dedicato nell’81 d.C. La dedica sull’attico recita: Senatus/ Populusque Romanus/ divo Titi divi Vespasiani f(ilio) Vespasiano Augusto (“Il senato e il popolo romano al divo Tito Vespasiano Augusto, figlio del divo Vespasiano”).
L’arco si alza lungo la via Sacra e la sua decorazione a rilievo presenta un programma omogeneo, teso a commemorare la vittoria della sanguinosa guerra giudaica, durante la quale a Vespasiano venne predetto il destino imperiale: nelle chiavi di volta si riconoscono Roma e il Genio del popolo romano, sopra l’archivolto Vittorie, nel fregio che girava sui quattro lati (si conserva solo quello Est) la processione trionfale. All’interno del fornice ci sono due grandi pannelli, che presentano i due momenti salienti del trionfo: sul lato Nord i littori precedono la quadriga di Tito, incoronato dalla dea Vittoria mentre Roma stessa regge i cavalli per il morso; il carro è seguito dalle figure allegoriche del Popolo e del Senato romano. Sul lato Sud è rappresentato il momento iniziale del corteo, davanti alla Porta Triumphalis: sui fercula (lettighe) carichi del bottino di guerra si distinguono chiaramente la grande Menorah -di cui si ha qui la prima rappresentazione- e le trombe d’argento del Tempio di Gerusalemme; spoglie che sarebbero in seguito state esposte e conservate nel Foro Transitorio. Al centro del soffitto a cassettoni è l’apoteosi di Tito.

Foto ©ANSA

Come raggiungere la tappa: Ebraismo: Arco di Tito

Via Sacra, 00186 Roma, Italia

Come arrivare

Geolocalizza la tua posizione o inserisci il tuo indirizzo di partenza

localizzazione
Unità di distanza
Avoid

Cerca le tappe vicino a te

Posizione GPS e raggio di ricerca sono obbligatori