LE VIE DEL GIUBILEO

Fontana dell’Acqua Acetosa

Ti trovi nell'itinerario: IL FASCINO DEL CLASSICO. GOETHE E CANOVA

fontana acqua acetosa
Via Elia Enrico
Sempre visibile.

Il 5 luglio 1787, Goethe è a Roma, felice, e annota che la sua vita attuale somiglia interamente a un sogno di gioventù. A Roma fa caldo. Decide di recarsi l’indomani alla Fontana dell’Acqua Acetosa, una sorgente ferrosa, particolarmente amata da papa Paolo V che vi costruì nel 1619 una fontana, restaurata da papa Alessandro VII nella forma attuale: una scalinata che scende fino a un prospetto ad esedra. Scrive Goethe:
Domattina, allo spuntar del giorno andrò all’Acqua Acetosa, una fontana d’acqua acidula, distante circa mezz’ora dalla mia casa, e berrò l’acqua che ha il sapore di una debole acqua di Schwalbacher, ma che è già molto efficace per questo clima.
E ancora il 18 agosto:
Ieri, prima del levar del sole sono andato all’Acqua Acetosa; c’è proprio da diventar matti quando, specialmente da lontano, si vede la chiarezza, la varietà la luminosa trasparenza e le diverse tonalità del paesaggio.

Come raggiungere la tappa: Fontana dell’Acqua Acetosa

Via Elia Enrico, 2B, 00197 Roma, Italy

Come arrivare

Geolocalizza la tua posizione o inserisci il tuo indirizzo di partenza

localizzazione
Unità di distanza
Avoid

Cerca le tappe vicino a te

Posizione GPS e raggio di ricerca sono obbligatori