LE VIE DEL GIUBILEO

Oratorio dei Quaranta Martiri Sebasteni

Ti trovi nell'itinerario: DALLA FEDE IL CORAGGIO. I LUOGHI DEI MARTIRI

038-bis
Area Archeologica Foro Romano e Palatino
www.archeoroma.beniculturali.it
Tutti i giorni. Dall’ultima domenica di ottobre al 15 febbraio 08:30-16:30; dal 16 febbraio al 15 marzo 08:30-17:00; dal 16 marzo all’ultimo sabato di marzo 08:30-17:30; dall’ultima domenica di marzo al 31 agosto 08:30-19:15; dal 1 settembre al 30 settembre 08:30-19:00; dal 1 ottobre all’ultimo sabato di ottobre 08:30-18:30. 2 giugno 13:30-19:15. La biglietteria chiude sempre un’ora prima. Chiuso 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre. A pagamento.

All’epoca dell’imperatore Domiziano (81-96) fu edificato, nell’area del Foro Romano, un vasto complesso architettonico, un vestibolo monumentale dei palazzi imperiali, ad essi collegato con una rampa coperta tuttora esistente. Del complesso della ‘rampa domizianea’ era parte integrante una sontuosa aula che, nel VI secolo d.C., fu trasformata in luogo di culto cristiano: l’Oratorio dei Quaranta Martiri. L’edificio presenta infatti un’abside dipinta con le scene del martirio dei quaranta soldati cristiani che a Sebaste, in Armenia, durante la persecuzione di Diocleziano, furono condannati a morire congelati nelle fredde acque di uno stagno, per essersi rifiutati di abiurare la loro fede. Probabilmente questo martyrion (luogo di culto per uno o più martiri) nacque in connessione alla vicina Chiesa di Santa Maria Antiqua, con cui formava un unico complesso religioso.

Come raggiungere la tappa: Oratorio dei Quaranta Martiri Sebasteni

Via di S. Teodoro, 1-3, 00186 Roma, Italy

Come arrivare

Geolocalizza la tua posizione o inserisci il tuo indirizzo di partenza

localizzazione
Unità di distanza
Avoid

Cerca le tappe vicino a te

Posizione GPS e raggio di ricerca sono obbligatori