LE VIE DEL GIUBILEO

LA MAGNIFICENZA DEI PAPI. LE OPERE DEI GIUBILEI

Ti trovi nell'itinerario: LA MAGNIFICENZA DEI PAPI. LE OPERE DEI GIUBILEI

Tappe del percorso

Dal martedì al sabato troverai aperti tutti i luoghi che ti suggeriamo in questo percorso. Se andrai di domenica, troverai chiusi i Musei Vaticani. Se sceglierai il lunedì, invece, non potrai visitare la Chiesa della Santissima Trinità dei Monti.

Il Giubileo accompagna la storia di Roma dal 1300, quando Papa Bonifacio VIII indisse il primo Anno Santo. Dal 1309 al 1377, però, gravi turbolenze politiche imposero ai Pontefici un lungo esilio ad Avignone, durante il quale Roma cadde nel provincialismo e nel degrado. Così, al ritorno del Papato nell’Urbe, i Giubilei divennero l’occasione per grandi opere, inaugurando un’epoca secolare di rinnovamento e trasformazione. Furono infatti veri propri motori dello sviluppo urbanistico, economico, culturale e artistico: molti interventi erano intrapresi negli anni che precedevano l’avvenimento, ma altrettante imprese venivano iniziate, in una sorta di onda lunga, a conclusione dell’Anno Santo, grazie al notevole incremento delle entrate economiche della Chiesa. Di Giubileo in Giubileo, Roma si arricchì di un nuovo assetto viario per convogliare i pellegrini, di nuovi ponti e nuovi ospedali, mentre i principali edifici di culto venivano rinnovati da artisti di primo piano. Alcune tra chiese e basiliche furono rifondate totalmente; in altri casi gli sforzi si concentrarono su parti specifiche degli edifici: furono ricostruite in forma monumentale le facciate, realizzate grandi opere negli interni, o decorate cupole maestose, mentre l’idea di accoglienza, insita nel concetto di Giubileo, si traduceva in nuovi, scenografici accessi ai luoghi di culto, come il celebre colonnato progettato da Bernini a Piazza San Pietro, per l’Anno Santo 1675. Ed è proprio l’opera di Bernini a dare il senso delle secolari attività di rinnovamento monumentale volute dai Pontefici: la forma insolitamente ellittica del porticato suggerisce infatti grandi braccia materne che ricevono con amore il pellegrino nel cuore della Cristianità, testimoniando la volontà di trasformare le grandi creazioni architettoniche e artistiche in opere di accoglienza dal volto umano.

SCARICA IL PERCORSO CON I MEZZI PUBBLICI
mob2

Cerca le tappe vicino a te

Posizione GPS e raggio di ricerca sono obbligatori